10 idee per il tuo San Valentino etico e sostenibile

A San Valentino fai battere il tuo cuore green: idee regalo, trucchi e accorgimenti per celebrare il tuo amore in modo ecosostenibile, senza sensi di colpa.

Perché pensare alla sostenibilità e al pianeta anche per la Festa degli innamorati? Non è forse un po' esagerato? No, non lo è. Ecco perché.

San Valentino è, dopo il Natale, la festa nel mondo per la quale si inviano o regalano il maggior numero di biglietti di auguri, spesso pieni di decorazioni e glitter che li rendono impossibili da riciclare. In Italia, secondo una statistica del 2020 fatta da SWG, in occasione di questa festa gli italiani si scambiano circa 2,5 milioni di doni e una coppia su due decide di uscire per una cena romantica.

Leggendo questi dati, avrai compreso che anche San Valentino può avere un impatto ecologico importante e per questo avere un occhio di riguardo, senza stress, al pianeta, male non può fare, anzi! Sono davvero sufficienti pochi accorgimenti per far sì che in questa giornata, dove si scartano mille pacchetti, si regalano fiori e ci si scambiano bigliettini d’amore, possa battere anche un cuore…verde.

Ecco qualche idea che puoi mettere in pratica per rendere il tuo San Valentino ecosostenibile senza che per questo sia meno romantico. 

1. Fai un regalo che duri nel tempo

Un amore sconfinato, incondizionato, non può che essere manifestato con un dono che duri nel tempo. Per esempio puoi scegliere una mug personalizzata, un’opera d’arte o più tradizionalmente, un gioiello. Pensa altrimenti a un regalo utile, a qualcosa che le/gli possa servire davvero.

A San Valentino scegli gioielli etici e sostenibili - Marketplace Etico

2. Scegli gioielli etici e sostenibili

Per quanto riguarda la sostenibilità dei gioielli, potremmo aprire un capitolo a parte, perché l’estrazione e la lavorazione di metalli e pietre preziose purtroppo causano un forte impatto sul pianeta, sui lavoratori delle miniere e sulle popolazioni che vivono nelle aree in cui queste attività vengono svolte. Per questo un gioiello sostenibile, simbolo di rispetto e dignità, è un dono di vero, autentico valore. 

Se ne stai cercando uno, dai un’occhiata alla linea Ethical Jewels, troverai sicuramente molte proposte interessanti.

Se vuoi saperne di più, leggi "Gioielli etici: che cosa sono e perché dovresti sceglierli".

A San Valentino regala un diamante etico

3. Diamante? Meraviglioso, ma che sia etico o lab-grown!

Il diamante, la pietra più ambita e preziosa, simbolo dell’amore infinito e incondizionato, non ha purtroppo una fama altrettanto “brillante” dal punto di vista della sostenibilità. La ricchezza che deriva dall’estrazione e dal commercio di queste meravigliose pietre continua a causare squilibri a livello politico nel Paesi in via di sviluppo, con conseguenti ripercussioni sulla vita delle popolazioni e dei lavoratori coinvolti. Con un diamante certificato etico, puoi manifestare il tuo amore puro, con la consapevolezza di non essere causa di sofferenza e inquinamento.

Per avere la certezza che quello che acquisti sia realmente etico, puoi scegliere un diamante certificato canadese. I diamanti etici che trovi nella linea Ethical Jewels, sono estratti in due miniere che si trovano nel Nord Ovest del Canada, indipendenti dal commercio monopolistico, che lavorano seguendo i principi cardine del Canadian Diamond Code of Conduct: sicurezza dei lavoratori, un rapporto corretto e rispettoso con le popolazioni locali e indigene, un alto grado di responsabilità ambientale. I diamanti etici canadesi, sono unici nel loro genere perché sono certificati e tracciabili uno per uno. Ogni pietra infatti ha un numero di serie e una foglia d’acero (simbolo del Canada) incisi al laser.

Oppure per un regalo davvero a impatto zero, puoi optare invece per un diamante “lab-grown”: si tratta di un diamante vero in tutto e per tutto , ma coltivato in laboratorio. Un diamante Lab Grown è una gemma prodotta artificialmente, riproducendo in tempi brevi quello che la natura crea in migliaia di anni.

4. Fai un dono “intangibile” 

Un dono, non deve essere per forza un oggetto, qualcosa di tangibile, ma può essere anche tante altre cose. Per celebrare l’amore della tua vita puoi trasformare il San Valentino in qualcosa di meno consumistico, regalando un’esperienza o del tempo di qualità vissuto insieme. Puoi cucinare tu stesso/a la cena con i suoi piatti preferiti, prenotare un corso da fare insieme (di yoga, cucina o fotografia...). Puoi comporre una poesia, cantare una canzone, scrivere una lista delle cose che ami di lui/lei, oppure preparare un video con le immagini della vostra storia insieme. Insomma fai lavorare la fantasia e stupiscilo/la con qualcosa di davvero sentito e insolito.

San valentino: no ai fiori recisi

5. No ai fiori recisi, sì a una pianta

Il mazzo di fiori è proprio uno dei regali tipici che si fanno al/la proprio/a partner e San Valentino in questo non fa eccezione. I fiori recisi però durano solo pochi giorni e i mazzi sono quasi sempre composti da fiori che devono per forza essere importati da lontano, con un impatto non indifferente a livello di emissioni. Questo mercato ormai globalizzato è ahinoi fondato su sfruttamento della terra e dei lavoratori e su pratiche inquinanti. Se puoi quindi evita e scegli piuttosto una pianta, che dura molto di più e ha un impatto minore. Se proprio non puoi rinunciare al mazzo di fiori, cerca un fiorista che ti prepari una composizione con fiori e rametti locali e di stagione.

6. Fai attenzione al cioccolato: scegli il marchio Fair Trade

Un altro classico del San Valentino sono i cioccolatini: in tutto il mondo si vendono milioni di confezioni molto plasticose e variopinte, che fanno sì molta scena, ma spesso a discapito della qualità e della sostenibilità. L’industria del cacao è infatti responsabile di violazioni dei diritti umani, sfruttamento del lavoro minorile, deforestazione e disparità di genere. Quando scegli il tuo cioccolato, sempre, non solo il 14 febbraio, controlla che sia presente il marchio Fair Trade, che ti assicura che stai acquistando un prodotto rispettoso dei diritti umani. Se poi è anche biologico, ancora meglio!

7. Prenota o prepara una cena eco-friendly

Una coppia su due festeggia con una cena romantica al ristorante o a casa. Anche questa occasione, con qualche piccolo accorgimento, può diventare green e rispettosa del pianeta. 

Puoi scegliere un ristorante vegetariano o vegano, oppure un locale che utilizza materie prime di qualità, locali e biologiche. Lo stesso ovviamente vale se decidi di mangiare a casa e cucinare tu, o perché no, cucinare insieme.

San Valentino: scegli un vino biologico

8. Fai un brindisi green

Anche il vino o lo spumante hanno un ruolo di primo piano durante una cena romantica. Un vino di qualità, sostenibile e che dia un tocco green alla tua serata non può assolutamente mancare. Cerca un vino che provenga da una piccola cantina, magari biologico, che sia stato prodotto con passione e rispetto per il pianeta. Se sei indeciso/a prova a guardare che cosa offrono le cantine biologiche di Pizzolato o Tenuta Santi Giacomo e Filippo.

Se vuoi sapere di più sul vino biologico leggi "Vino biologico: che cos'è e quali sono le sue caratteristiche"

9. Evita i palloncini

Sono molto belli e festosi, è innegabile, però costituiscono una minaccia per l'ambiente. Se vuoi diminuire drasticamente l'uso di plastica, lascia quindi stare i palloncini, specialmente quelli che volano, perché oltre a inquinare, se ingeriti dagli animali possono facilmente provocarne la morte.

10. Biglietto riciclabile

Scegli un bigliettino di carta che un giorno possa essere riciclata, quindi niente brillantini o decorazioni, ma meglio un bel messaggio d’amore scritto da te in persona.

Come vedi le possibilità sono molte e sicuramente, con un po’ di fantasia, ti verranno in mente altre idee per un San Valentino romantico, tutto concentrato sui sentimenti e non sul consumismo fine a se stesso.

Buon San Valentino!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Registrazione di un nuovo account

Hai già un account?
Entra o Reimposta la password